mercoledì 9 dicembre 2009

Nuove avventure (Easy/Lucky/Free)

Oggi è il primo giorno della mia vita da "disoccupato"!
Mi sono laureato, ho lavorato, sono stato rinnovato ma ora sono a casa.
Non sono il tipo che si scoraggia davanti a queste cose, anzi, è il momento per lanciarsi in nuove avventure! Sempre che qualcuno mi dia spazio! Eh si perchè purtroppo rientro nella generazione "stagista" dove è sempre più difficile emergere e fare un minimo di carriera..
Stage = limbo
E' questo che mi lascia un pò perplesso.. il fatto di dover cominciare un altro stage è un pò come se si rivivesse una giornata uguale ogni volta; agli inizi non sei nulla, poi piano piano cominci a guadagnarti un pò di rispetto tra gli "eletti" che sono li fissi e quando ormai sei integrato devi mollare per cause di forza maggiore. Così sei a casa, poi un giorno ti chiamano, fai un colloquio dove ti dicono che sei ok ma che inizialmente si tratta di uno stage e via si ripete tutto da zero.
Il processo di vita di uno stage è il seguente:

NESSUNO - LAVORO - RISPETTO GUADAGNATO TRA I COLLEGHI - RINNOVO - LAVORO - RISPETTO GUADAGNATO +1 - FINE

Chissà se un giorno usciremo da questo tunnel... Pensare di essere un precario a 26 anni un pò mi fa incazzare, ma mi hanno insegnato che incazzarsi contro il nulla è poco produttivo, perciò...su le maniche e via di spedizione curriculum con la speranza che qualcuno si accorga di te tra milioni di altri e che ti chiami!

La cosa positiva di essere uno stagista disoccupato è che sei a casa, che ti rilassi, che fai la spesa con tranquillità, guardi la tv, ascolti la musica etc etc...
E proprio ascoltando musica mi è venuta in mente questa canzone di Conor Oberst, conosciuto ai più come Bright Eyes.
Bright Eyes è un uomo da rispettare perchè con il niente fa delle canzoni strepitose.
Vi pubblico il videoclip di "Easy/Lucky/Free" e spero che vi piaccia!

Ora vado per l'appunto a fare la spesa (ho troppo tempo libero per stare a casa sul divano e basta) per cui il post finisce qui!
Vi auguro un buon pomeriggio e ci sentiamo domani.

Un abbraccio

Louis (Easy/Lucky/Free)


3 commenti:

dEleciouSly ha detto...

Chissà perché questa descrizione mi è alquanto familiare! E chissà cosa ne verrà fuori: una generazione di precari, instabili su tutti i fronti, disillusi e sempre più alienati nei loro personalissimi "mondi interiori"?! Voglio sperare e credere di no, manteniamoci Easy/Lucky/Free, ma...!

Ganzo il video speculare! :D

Ele

SUNFLOWERS8 ha detto...

Ciao! Anche qui non ce la passiamo molto bene...

Lou ha detto...

respect a tutte voi!

Posta un commento