venerdì 26 febbraio 2010

Party Hard!

Ho avuto modo di conoscere Bob Rifo di persona un paio di mesi fa, dopo una riunione con una ex-collega è passato dal corridoio dell'ufficio e mi sono presentato.
Lo considero uno dei migliori musicisti-producer-manager degli ultimi 20 anni d'Italia e questo è un dato di fatto; con centinaia di migliaia di fans in tutto il mondo, tour infiniti, djset incredibili, remixes vari, colonne sonore di serie tv e così via Bob ha creato una community tutta sua.
Unire il punk più cattivo la musica classica e l'elettronica più sintetica è stata una mossa geniale.
E' per questo che localizzarlo in un contesto Italiano mi risulta ancora difficile poichè si sa..in Italia non esiste musica decente ormai da anni.
Comunque, ieri sono stato gentilmente invitato a vederlo live ai Magazzini Generali a Milano, e così ho colto l'occasione per sentire un pò di "cassa in 4 a 130 bpm" di quella tosta, contornata da synth e chitarre, cattivi e violenti.
La quantità infinita di teens e tamarri delle giostre ibridi tronista/pino dei palazzi rendeva la cosa più affascinante perchè mi sono reso conto che c'è un turnover generazionale e...alla fine dei conti posso dire la mia generazione non era poi messa male a confronto con questa, che è piena di babbi...o meglio, l'80% dei teens di ieri lo erano
Non avevo scritto ancora niente su Bob e i suoi Bloody Beetroots, perchè in questo momento è troppo osannato e non mi piace parlare di musica troppo famosa perchè la conoscono tutti!
Però dopo il live di Milano, il post era dovuto.
Il video che vi faccio vedere è un mini film realizzato da Bob e Bennet Pimpinella (che non so chi sia ma ha un bel nome da pronunciare)in vista del prossimo singolo che uscirà a marzo (o meglio così mi hanno detto quando questo corto è stato presentato al pubblico d'"elite"!) :-)
Colgo l'occasione per ringraziare Francesca Red Bull che mi da sempre la possibilità di partecipare agli eventi fighi.
E voi? li conoscete i Bloody Beetroots? Ieri c'era qualcuno? com'è andata a quelli che c'erano? fatemi sapere eh!
Vi auguro come sempre una buona giornata e buon weekend!

L.

5 commenti:

Anonimo ha detto...

minchia ieri hanno spaccato. però oggi sto male.fuori a fumare in maglietta cazzo.

KILLER

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

grandi bloody! la dimostrazione che in italia si fa anche della gran musica e che lo spirito del punk è ancora vivo

Number 23 ha detto...

Sound e posto davvero interessanti... La musica ormai è quello che è e possiamo solo affidarci ad altre persone!é da apprezzare quando qualcuno propone nuova musica anche se poco orecchiabile almeno ci danno delle alternative molto piu valide al presente italiano!

Lou ha detto...

@ Marco: non c'eri ai magazzini? ma di dove sei tu?

@Number 23: secondo me il fatto che sia poco orecchiabile è un punto caratteristico dei Bloody Beetroots. C'è tanta influenza da Aphex Twin a mio parere.. anche in alcuni video! :-)

Anonimo ha detto...

@ Marco:
Dire che lo spirito del punk è ancora vivo parlando di bloody beetroots...
conosco gente che ucciderebbe per molto meno, tra cui io.
Milly

Posta un commento